Ecco un esempio di come può nascere l’idea di un compito autentico di scrittura direttamente in classe, sulla base di un’attività di conoscenza e prevenzione del fenomeno del bullismo originata dalla lettura di L’inventore dei sogni.

“Prof., ma il tema del bullismo è presente anche in Camilla che odiava la politica!”
“Sì, in effetti è vero: mi pare che Camilla venga presa in giro, e in modo costante, da qualcuno dei suoi compagni.”
“Sì, ho letto l’inizio del libro quella mattina che me l’ha prestato al parco.”
“Allora sai cosa potresti fare allora? Potresti leggerlo tutto e tirare fuori un brano del romanzo come se dovesse entrare a far parte di un’antologia, nel capitolo sul bullismo. Scrivi un’introduzione e anche delle domande di comprensione. Ok? Poi scriviamo all’autrice della nostra antologia e le consigliamo di inserire quel brano. Che ne pensi?”
“Va bene.”
“Ah, professore, adesso che ci penso il bullismo è presente anche in Stargirl.”
“Sì, giusto. Anche se a dire il vero Stargirl vola alto, vola altissimo rispetto alle maldicenze delle compagne. Forse il tema più adatto non è il bullismo, quanto piuttosto il conformismo dei suoi compagni: Mica, questa città dell’Arizona, dove tutto è uguale a se stesso. Poi arriva Stargirl e ribalta tutto. Per questo è il libro che preferisco tra quelli che vi ho dato. E di Mio fratello rincorrre i dinosauri cosa scegliereste?”
“Professore, il capitolo del parco.”
“Io non l’ho letto, di cosa parla?”
“Il capitolo del parco è interessante, perché il protagonista Giacomo diventa spettatore di un atto di bullismo di cui è vittima suo fratello Giovanni, e anziché intervenire decide di restare in disparte. Anche questo potrebbe essere messo in un volume di antologia: chi vuole fare il lavoro?”
“Lo faccio io professore!”


La proposta, sorta quasi per caso nel momento in cui gli allievi hanno ricordato le letture estive assegnate in relazione al tema che stavamo trattando, si è successivamente articolata nella stesura di un piano di lavoro condiviso, che prevede i seguenti punti:
1) Definizione dell’obiettivo del lavoro, così riassumibile: scegliere un brano di un romanzo letto durante l’estate e inserirlo in un volume di antologia per la scuola media.
2) Individuazione di temi nei quali possono essere inseriti i brani, a partire dalle idee degli alunni: i temi possono essere già presenti nel manuale in adozione oppure diversi.
3) Individuazione dell’episodio da inserire nel manuale di antologia.
4) Scrittura di un’introduzione che chiarisca al lettore dell’antologia gli elementi essenziali per comprendere efficacemente il brano proposto.
5) Costruzione di un apparato di esercizi di comprensione e analisi del testo sulla base di quello presente nel manuale in adozione.
6) Stesura di una lettera all’autrice di un’antologia nella quale si cerca di promuovere l’inserimento del brano scelto.

Le competenze che si mobilitano in un’attività del genere sono svariate: rilettura selettiva, gerarchizzazione di tematiche, stesura di testi espositivi, regolativi, argomentativa. Il lavori possono essere corredati anche da illustrazioni e raccolti in un volume.
Compito autentico di scrittura
Compito autentico di scrittura